La “Digital Transformation” forza di fatto il Business Development Manager (BDM) a “ripensare” il prodotto e a integrarlo con le novità richieste dal mercato.

L’intervista a Matteo Stefanini, Global Sales Director del Gruppo Miretti per l’e-book “Sales2030

… Il Business Development Manager, o Responsabile dello Sviluppo Commerciale dell’azienda, dovrà sicuramente mantenere quella curiosità commerciale, quella visione strategica a medio – lungo termine che lo contraddistingue dalle figure Sales tradizionali che hanno caratterizzato i decenni passati….

Immagine1-ITA-sito

In questo e-book digitale alcuni fra i direttori commerciali italiani parlano di come sta evolvendo e di come evolverà nel prossimo futuro il ruolo del Business Development Manager (BDM) e del ruolo più noto del venditore.

Come sarà il lavoro del Business Development Manager nel futuro?

Il Business Development Manager, o Responsabile dello Sviluppo Commerciale dell’azienda, dovrà sicuramente mantenere quella curiosità commerciale, quella visione strategica a medio – lungo termine che lo contraddistingue dalle figure Sales tradizionali che hanno caratterizzato i decenni passati.

Dovrà altresì sviluppare e coltivare il cosiddetto Digital MindSet.

DigitalTransformation-ITA

Come la “digital transformation” cambierà il lavoro del BDM?

La “Digital Transformation” è un processo che ha intaccato in modo importante, strutturale, tutti i rami di azienda. Un fenomeno globale che se interpretato nel modo corretto, può garantire un brillante futuro a tutte quelle aziende che hanno colto la sfida del digitale. Il cambiamento è trasversale; ogni comparto dell’azienda viene travolto e riorganizzato.

La “Digital Transformation” forza di fatto il BDM a poter “ripensare” il proprio prodotto ed integrarlo con le novità richieste dal mercato. Interagire con il cliente utilizzando la tecnologia digitale come strumento per trovare soluzioni in maniera rapida, efficace e comprensibile.

Quali soft skills dovrà avere il BDM?

Il BDM deve interessarsi sempre di più al contesto in cui opera o in cui vorrebbe operare. Politica, economia, ambiente, comunicazione creano situazioni fluide, quasi turbolente, che richiedono capacità di adattamento a situazioni che cambiano in continuazione le regole del gioco.

Situazioni che solo qualche decennio fa, erano fonte di instabilità e causa primaria per generare il cambiamento… e adesso sono la condizione necessaria per ottenere risultati sempre profittevoli.

**Grazie a Sales Line srl  https://www.salesline.it/

per questa intervista e per la pubblicazione 

Se desideri parlare direttamente con Matteo, scrivi una email di contatto a m.stefanini@miretti.com 

o contatta L’Ufficio Stampa Miretti c.sisti@miretti.com

Saremo felici di aiutarti!!!