ZONA ATEX 1 CAT 2G (gas/vapori)

HOME | NORME ANTIDEFLAGRANTI | Atex Zones | Atex Zone 1 Cat. 2G

Zona 1 Atex – Definizione

Equipaggiamento in versione Atex Zona 1 Categoria 2G

Dove l’atmosfera esplosiva si forma occasionalmente nel funzionamento ordinario (da 10 a 1000h/365g).

Atex Zona 1 – Secondo la direttiva ATEX, viene definita Zona 1 l’area in cui, durante le normali attività (da 10h a 1000h/365gg) è probabile la formazione di un’atmosfera esplosiva consistente in una miscela di aria e di sostanze infiammabili sotto forma di gas, vapori o nebbia.

La trasformazione antideflagrante Zona 1 Categoria 2G garantisce una protezione elettrica e meccanica dei componenti e dell’equipaggiamento, eliminando il rischio di innesco esplosivo.

Le caratteristiche includono:

^

Classe di temperatura T3, T4 e T5

^

Gruppo di gas IIA, IIB, IIB+H2+C2H2 (solo per veicoli con motore elettrico)

^

Installazione e trasformazione dei componenti idonei a operare nella zona di utilizzo

^

Monitoraggio della temperatura superficiale

^

Monitoraggio della dispersione a terra

^

Utilizzo di materiali elettroconduttivi

^

Segnalazione visiva allarmi

^

Dispositivo di movimentazione del carico rivestito in materiale anti scintillante

L’utilizzo di dispositivi di protezione antideflagrante in un’area potenzialmente pericolosa è un requisito per il fornitore Ex e anche per l’utente finale per poter lavorare in sicurezza.

La normativa Atex ha due direttive differenti e relativi requisiti, sia da parte dell’utente che del fornitore delle apparecchiature antideflagranti in un’area potenzialmente pericolosa: ATEX 1999/92/EC e ATEX 2014/34/EU.

ATEX 1999/92/EC è la direttiva per le industrie che operano in atmosfere potenzialmente esplosive e richiede alle aziende di prevenire la formazione di atmosfere esplosive sul posto di lavoro, condurre una valutazione del rischio per aree pericolose – inclusa la valutazione di una potenziale fonte di innesco – e classificare l’pericolosa in Zone secondo la frequenza, il tempo e la forma in cui è presente l’atmosfera esplosiva. ATEX 1999/92/EC richiede alle aziende di gestire il rischio. La Zona 1 Atex  è l’area ad alto rischio per la presenza di gas o vapori potenzialmente esplosivi. L’azienda deve segnalare la corretta segnaletica all’ingresso dell’area, mantenere un documento di protezione contro le esplosioni e selezionare l’attrezzatura Atex antideflagrante corretta secondo la zona definita, conforme alla direttiva ATEX.

SOMMARIO>>> “La classificazione delle Zone ATEX”

I luoghi di lavoro devono essere classificati in Zone pericolose a seconda della frequenza e del tempo in cui un’atmosfera esplosiva è presente sotto-forma di gas, vapore, nebbia o polvere:

^

ATEX Zone 1 (rischio alto / gas vapori)

^

ATEX Zone 2 (rischio medio / gas vapori)

^

ATEX Zone 21 (rischio alto / polveri)

^

ATEX Zone 22 (rischio medio / polveri)

La Direttiva ATEX 2014/34/EU (in precedenza 94/9/EC) definisce i requisiti per le aziende che forniscono apparecchiature che operano in atmosfere potenzialmente esplosive/aree pericolose. Il livello di protezione è definito dalla categoria e riferito alla rispettiva area di rischio: la Categoria 2G definisce i requisiti di costruzione per la protezione contro gli esplosivi nell’area pericolosa classificata ​​Atex Zona 1.

SOMMARIO>>> “Le Categorie Atex”

Le apparecchiature (come veicoli mobili, veicoli speciali, motori, compressori, gruppi elettrogeni, ecc.) per il funzionamento in aree pericolose devono essere conformi ai requisiti della Direttiva ATEX 2014/34/EU ed essere a prova di esplosione. Il livello di protezione è noto come una categoria che corrisponde al rischio:

^

Categoria 2G / Zona 1 (gas)

^

Categoria 3G / Zona 2 (gas)

^

Categoria 2D / Zona 21 (polveri)

^

Categoria 3D / Zona 22 (polveri)

Miretti può convertire quasi tutte i veicoli per operazioni in Zona 1 svolte in sicurezza, molte conversioni realizzate seguendo ormai design standardizzati. Tutte le fonti di iniezione (ad esempio elettriche, statiche, meccaniche, fonti di calore e altro) sono protette in modo che l’apparecchiatura possa funzionare in sicurezza in atmosfere potenzialmente infiammabili.

Le protezioni antideflagranti Miretti offrono una soluzione sicura sia per i veicoli elettrici che diesel per l’uso nella zona Zona 1 (gruppi di gas IIA e IIB, classe di temperatura fino a T3 o T4). La tecnologia si applica sia ai motori CA che CC.

Miretti garantisce che le apparecchiature trasformate siano completamente conformi alla Direttiva ATEX 2014/34 / UE e alle normative locali pertinenti con l’approvazione del Produttore.

VUOI RICEVERE LA "GUIDA DELLE ATMOSFERE POTENZIALMENTE ESPLOSIVE"?

SOMMARIO>>> “Certificazioni e Brevetti Miretti”

Si prega di considerare che i prodotti e i sistemi antideflagranti del Gruppo Miretti sono conformi alle certificazioni a livello mondiale:

VEICOLI ANTIDEFLAGRANTI

MOTORI ANTIDEFLAGRANTI

CERTIFICAZIONI E BREVETTI

ALTRE ZONE ATEX ←

Links

PRIVACY POLICY

COOKIE POLICY

FAQ

ASSISTENZA

Contatti

 

Sede centrale

Via Marconi 29/31, 20812 Limbiate (MB) – Italia
Tel. (+39) 02 99 08 11 | Fax (+39) 02 99 05 24 88

 

Ufficio commerciale

Sistemi Abbattimento Emissioni Nocive

Assistenza e Post Vendita

Hai bisogno di maggiori informazioni?

RICHIEDI UN’OFFERTA

CONTATTA IL NOSTRO TEAM